studioconcreto, fondato nel 2018 da Luca Coclite e Laura Perrone, nasce dalla necessità di affrontare, in forma teorica e sperimentale, le criticità dettate dalla nostra società, laddove l’immaterialità, la precarietà, la perdita del senso di comunità e la nascita di nuove pratiche individualiste, segnano l’urgenza di strutturare nuovi approcci di riflessione e di coinvolgimento, attraverso i quali mettere in questione e ripensare il dialogo tra la sfera del pubblico e del privato. Il domestico sarà il punto di partenza dal quale analizzare il contesto territoriale in cui si andrà ad adoperare; studioconcreto è infatti anche un’abitazione all’interno di un agglomerato di case popolari nella città di Lecce (INA-Casa), che intende considerare questo genere di architettura come terreno nel quale sperimentare pratiche di auto-determinazione indirizzate verso gli abitanti, entrando nelle case, nello spazio pubblico o inserendosi negli interstizi del semi-privato con l’obiettivo di ristabilire un processo di collettività e creazione di comunità mirata alla ricerca di un abitare condiviso e poetico. Studioconcreto è il luogo in cui si proiettano i desideri frutto delle nostre ricerche che il più delle volte si tramutano in “coreografie” trasversali fatte di incontri, mostre dinamiche, azioni di pedagogia radicale e live performance, capaci di conciliare l’arte con le pratiche e la gestualità del quotidiano.


exscenario è un ambiente intermedio di fruizione dei vari formati artistici con i quali studioconcreto si relaziona. Si configura come un apparato con cui esplorare i nuovi contesti del linguaggio contemporaneo, una grey zone – intermezzo tra white cube e blackbox – in cui le convenzioni possono essere negoziate; uno spazio dinamico e non definito che fa riferimento a un nuova temporizzazione della creazione e che, rifiutando ogni forma di staticità, riconfigura il rapporto con la visione.


studioconcreto
via Francesco Ribezzo, 5-3, 73100 Lecce (LE)
E: info@studiconcreto.net

Credits:
Walter Santomauro (Graphic Designer)
Simone Ballesio (Web Developer)

Intervento promosso e sostenuto dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea e Rigenerazione Urbana del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo.